LUNARI FURLAN


2 di Avrîl S. Francesc di P. 943 de Patrie dal Friûl | 1452 dal Ream dai Langobarts
Nàncje in paradîs no si sta ben di bessôi


Come oggi, nel 568, i Longobardi con al comando il loro re Alboino, partirono dal lago Balaton (Ungheria) alla volta dell'Italia. Si trattava di una vera e propria migrazione. Secondo Paolo Diacono si misero in viaggio ben 300.000 persone di cui solo 30.000 guerrieri. Il percorso che seguirono per raggiungere il Friuli è tuttora incerto. E' comunque probabile che utilizzarono la strada romana che da Emona (l'odierna Lubiana) giungeva ad Aquileia, lungo la valle del fiume Vipacco. Ad ogni modo all'inizio del 569 raggiunsero Forum Iulii (Cividale), che il re assegnò al nipote Gisulfo e che divenne presto la capitale di un Ducato che darà lustro a tutto il Friuli.

Incipit

F R I U L A N I

I Friulani sono un Popolo. Il Friuli è una Nazione, oggi politicamente compresa nello stato italiano. I confini del Friuli sono stati tracciati dai Longobardi (569). Nel Medioevo, il Friuli, veniva considerato come una delle più mature organizzazioni politiche unitarie sorte in Europa. All’inizio del XIII° secolo, era la Nazione più ampia e compatta dell’Italia settentrionale. Di questo periodo sono le prime espressioni poetiche in lingua friulana così come l’istituzione del Parlamento della Patria (1231-1805), che possiamo oggi ascrivere come una delle assemblee parlamentari più antiche e longeve d’Europa. Anche la bandiera del Friuli (1334) può essere annoverata tra i simboli nazionali più antichi del vecchio continente.


Identità friulana

Un piccolo universo meraviglioso: mare, laguna, pianura, collina e montagna fuse tra loro a formare un tutt’uno, questo è il Friuli. Conosciuto geograficamente ancora prima della nascita di Cristo, veniva chiamato dai romani “Carnorum Regio”, la Regione dei Carni.

Continua

I confini

E’ uso comune definire i “Confini del Friuli” riferendosi al cosiddetto Friuli Storico, cioè le terre comprese a Ovest dal fiume Livenza, a Est dal fiume Timavo, a Nord dalle Alpi e a Sud dal Mar Adriatico.

Continua

La bandiera

Secondo Paolo Diacono, i Longobardi avrebbero fatto uso di bandonum, strisce di panno o pelle colorata che distinguevano i vari clan. Da qui deriverà il termine Banda, quindi Bandiera.

Continua

La lingua

La lingua friulana, è una lingua di origine neolatina, che presenta diverse analogie con altre lingue retoromanze e ladine. La sua nascita, verrebbe fatta risalire intorno all’Anno Mille.

Continua

Patria del Friuli

«tutti i luoghi, castelli, corti, ville e villaggi […]
dal fiume Livenza fino al ducato di Merania
e dai monti fino al mare in tutto il Friuli.»
AD 1221