Castrum Carmonis

La rievocazione storica rinascimentale con un corteo in costume di circa 400 figuranti lungo le vie del centro, danze rinascimentali e sbandieratori, celebra l’editto del 1518 di Massimiliano I d’Asburgo, che esentava dalle tasse Cormòns e le ville dipendenti. La manifestazione ha luogo nel mese di Settembre presso Cormòns.

Nel 1518, a seguito delle guerre tra l’Austria e Venezia che impoverirono gravemente la città di Cormons, Massimiliano I esentò i cormonesi dal pagamento delle tasse per ben 7 anni e concesse gli Statuti, ovvero un insieme di benefici economici e giuridici. La ricorrenza viene festeggiata ogni anno a fine estate con un grande sfilata ed uno spettacolare torneo rinascimentale a modello di quelli che appunto si disputavano ai tempi dell’Imperatore Massimiliano I°.

E’ così ricostruito l’ambiente di un tempo con mercati della fine del ‘400 con le tipiche antiche taverne. Il momento più emozionante è comunque segnato dal grande torneo in armatura  disputato da una compagnia di maestri d’arme professionisti ed abili “stuntman”. Si tratta di uno scontro corpo a corpo nel quale i cavalieri si affrontano bardati con una pesante armatura.

La settimana successiva la rievocazione si svolge la festa dell’uva, con sfilata di carri allegorici, gruppi folcloristici e bandistici delle regioni dell’Alpe Adria. La caratteristica di questa manifestazione è la consegna del Vino della Pace, nato da oltre 10 anni e ricavato da un vigneto di oltre 400 vitigni provenienti da tutto il mondo. Le bottiglie, decorate con etichette fatte da artisti internazionali, vengono donate ai capi di stato di tutto il mondo come segno e invito alla fratellanza ed alla solidarietà.

Ulteriori informazioni nel sito dell’ Ufficio Turistico

Selezione video su YOUTUBE